Crea sito

INSEGNARE AI BIMBI A NON FARE LA PIPI’ A LETTO

Bedwetting1

 

Non è così strano o insolito che quando il nostro bimbo è più nervoso o agitato del solito, oppure quando beve molta acqua, durante la notte faccia la pipì a letto. Sicuramente si tratta di un contrattempo seccante, ma se in certi casi la cosa rappresenta un evento normale, in altre situazioni rappresenta sicuramente un messaggio inequivocabile che il piccolo tenta di trasmetterci.

Infatti fino ai cinque o sei anni la pipì a letto è un evento normale, con un bimbo su cinque che bagna ancora il letto a cadenza settimanale.

Può semplicemente essere legato al fatto che il bimbo aha bevuto un po’ di più nelle ore serali;
ma se capita con una certa frequenza dobbiamo pensare ad un problema fisico (minore produzione di vasopressina oppure una vescica di dimensioni ridotte, per esempio)
ed in alternativa ad un disagio relativo alla vita del bimbo (come la nascita di un fratellino, disagio alla scuola materna, l’ allontanamento di una persona cara, il cambio di abitazione, separazione dei genitori, etc.).

 

I consigli migliori rimangono i seguenti:
1. dai da bere molto al bambino la mattina e il pomeriggio, in modo che arrivi alla sera con una sete ridotta;

2. porta il bambino a fare la pipì ogni 2-3 ore durante il giorno, anche se non ne sente lo stimolo;

3. ugualmente è consigliabile che il bambino faccia pipì prima di mettersi a dormire

4. se si sveglia durante la notte portalo a fare la pipì, in modo da rinforzare il meccanismo del risveglio quando avverte la vescica piena.

Se sei nella fase in cui dovete togliere il pannolino, fai con calma e senza mettere fretta al bimbo!
Spesso si attende il momento in cui il piccolo entra alla scuola materna, pretendendo risultati immediati ma il bimbo necessita di tempo e tranquillità per questa nuova acquisizione.
Si può togliere il pannolino la notte solo dopo averlo eliminato durante il sonnellino pomeridiano, così che il bimbo rimanga asciutto. Comunque consigliamo che il bimbo abbia imparato già da qualche mese a non fare più la pipì sotto di giorno.

Nel caso che il bimbo stia vivendo un disagio, cerchiamo di dedicargli più attenzioni rispetto al solito. Inoltre può essere importante e utile, se il pediatra ha escluso una causa fisiologica, rivolgersi ad uno psicologo per ascoltare un parere e decidere insieme cosa fare.

Mai umiliare il bimbo inculcandogli vergogna e sfuriando arrabbiata contro di lui.

Rimane fondamentale pazienza e calma, ricordalo !

Inoltre non mettere mai il pannolino al bimbo se ha più di cinque anni, oltre a creargli una grande umiliazione si aggraverebbe la situazione. Va invece spiegato che è una cosa comune e altri bambini hanno il suo stesso problema, in modo da sostenerlo e restiturgli comprensione.
Per ultimo una tisana che aiuta il giusto equilibrio del bimbo:

10 gr di tiglio 10 gr di fiori di brughiera.

 

You may also like...